La situazione delle vaccinazioni anti-covid in Italia e in Friuli: l'aggiornamento numerico

1' di lettura 22/03/2021 - La campagna vaccinale anti-covid in Italia è iniziata a fine dicembre 2020 ed è divisa in 4 fasi come indicato dal governo.

Per essere completamente vaccinati occorrono due dosi, dunque per vaccinare una intera categoria si arriva al 200% della rispettiva popolazione. Con i vaccini Pfizer, Moderna e Astrazeneca, gli unici attualmente disponibili, la vaccinazione è completa con due dosi. Per i guariti può bastarne una, salvo in caso di immunodeficienza, ma "eseguita ad almeno 3 mesi di distanza dalla documentata infezione e preferibilmente entro i 6 mesi dalla stessa".

Friuli Venezia Giulia: 221.275 dosi consegnate; 180.684 dosi TOTALI somministrate (pari a 81.7%); 64.780 persone vaccinate.

ITALIA:

  • PERSONE VACCINATE (2 DOSI): 2.489.051 pari al 4,17% della popolazione.
  • PRIME DOSI (TOTALI): 5.352.348 pari all' 8,97% della popolazione.
  • OPERATORI SANITARI SOCIOSANITARI: Totali 2.862.218;
  • PERSONALE NON SANITARIO: Totali 1.292.155;
  • OSPITI RSA: Totali 512.073;
  • OVER 80: Totali 2.250.568;
  • FORZE ARMATE: Totali 199.585;
  • PERSONALE SCOLASTICO: Totali 724.800

Per gli under 16 non è prevista vaccinazione.






Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2021 alle 09:41 sul giornale del 23 marzo 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bTLj