Controlli sull’impiego della manodopera: individuati 12 lavoratori in nero. Proposta sospensione dell’attività

1' di lettura 13/07/2022 - La Guardia di Finanza di Pordenone, nel corso di un servizio di contrasto al lavoro irregolare sviluppato in concomitanza con un importante evento musicale tenutosi a Piancavallo, ha individuato 12 camerieri impiegati in nero da un’azienda di catering.

Il controllo delle Fiamme Gialle del Gruppo di Pordenone è scattato dopo un’attenta attività di osservazione dell’organizzazione e della distribuzione del lavoro da parte dell’impresa inserita nella manifestazione, che ha portato all’identificazione di 35 lavoratori impegnati nella preparazione e nella consegna dei pasti.

Le interviste del personale individuato e i successivi approfondimenti documentali hanno fatto emergere la presenza di 12 addetti alla distribuzione impiegati completamente “in nero”.

Il titolare della ditta è stato sanzionato amministrativamente per l’impiego di personale senza l’obbligatoria preventiva comunicazione di assunzione al competente Ispettorato del Lavoro.

Alla sanzione è seguita anche la proposta di sospensione dell’attività, per l’impiego di lavoratori irregolari in misura superiore al 10% del personale regolarmente occupato.

Dall’inizio del 2022 le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Pordenone hanno individuato 42 lavoratori “in nero” e 48 irregolari, sanzionando, complessivamente, 18 datori di lavoro.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Pordenone .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverepordenone o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 13-07-2022 alle 09:47 sul giornale del 14 luglio 2022 - 141 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dfE3





logoEV
qrcode