SEI IN > VIVERE PORDENONE > CULTURA
comunicato stampa

Attività didattiche e visite nei Musei civici a febbraio

2' di lettura
4

Al Museo Civico d’Arte e al Museo Archeologico continuano le proposte didattiche domenicali aperte a tutti per scoprire i tesori che questi spazi culturali custodiscono.

Nuove date, quindi, arricchiscono il calendario per visite guidate e laboratori didattici, per un massimo di 20 partecipanti ciascuno, con inizio alle ore 15:30 e prenotazione obbligatoria attraverso il form on-line accessibile al sito www.mondodelfino.it.
La visita guidata e i laboratori sono compresi nell’esiguo prezzo del biglietto d’entrata al museo.
I laboratori sono rivolti alle famiglie per gruppi di 10 bambini della scuola primaria più accompagnatori.
Per la partecipazione ai laboratori, la prenotazione va fatta entro il giovedì precedente la data dell’evento via mail all’indirizzo segreteriamusei@mondodelfino.it oppure via telefono al 333- 4308117 (lun-ven 9:00-12:00/14:00-17:00).
Domenica 4 febbraio “Sulle tracce dei romani a Pordenone”, visita guidata rivolta a tutti al Museo Archeologico del Friuli Occidentale, per scoprire la ricchezza dell'età romana e fare un viaggio nel tempo nel Castello di Torre. Ore 15:30.
“Quando l’arte lascia il segno”, sempre domenica 4 febbraio alle ore 15:30, è la proposta per scoprire le collezioni grafiche della Triennale Europea dell’Incisione al Museo civico d’Arte di Palazzo Ricchieri.
Una visita guidata tematica di 1 ora rivolta aperta a tutti per godere di tesori abitualmente celati, anche per cautele conservative, nelle cassettiere dei civici musei.
Dalla eterogenea raccolta custodita nel Museo Civico di Palazzo Ricchieri, indagando i secoli finora meno esplorati (XVI-XIX), sono stati scelti una trentina di pezzi (molti di più saranno invece visibili nel catalogo) raggruppati per nuclei tematici esemplificativi dell’insieme: copie michelangiolesche e raffaellesche, autori fiamminghi, traduzioni dal Pordenone, ritrattistica avente per soggetto il Pordenone, Antonio Bresciani, Andrea Zucchi, vedutistica e cartografia.
La visita guidata “Quando l’arte lascia il segno” sarà riproposta anche le domeniche 11 e 18 febbraio alle ore 15:30, mentre domenica 25 febbraio sarà calendarizzata alle ore 16:30.
Domenica 18 febbraio alle ore 15:30 “Missione archeologo, uno scavo di famiglia”, una proposta dedicata in particolare ai bambini, un laboratorio didattico di circa 2 ore al Museo Archeologico della Bastia del Castello di Torre per approfondire il lavoro dell’archeologo alla presenza di un archeologo in carne ed ossa.
Febbraio si chiude con la proposta di domenica 25 quando, alle ore 15:30, prenderà avvio la visita guidata tematica aperta a tutti “Il Pordenone, che portento!”,
visita guidata tematica di un’ora per massimo 20 partecipanti in cui si approfondire la figura di Giovanni Antonio de Sacchis, meglio conosciuto come “Il Pordenone”, la vita, la carriera e le opere di questo importantissimo esponente della pittura friulana rinascimentale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2024 alle 12:14 sul giornale del 01 febbraio 2024 - 4 letture






qrcode