SEI IN > VIVERE PORDENONE > SPORT
comunicato stampa

Tiro con l’arco: 51° Campionato Italiano indoor, 15-18 febbraio in Fiera a Pordenone

6' di lettura
10

Si è svolta venerdì mattina la conferenza stampa di presentazione del 51° Campionato Italiano Indoor di tiro con l’arco che, per la prima volta, si svolgerà alla Fiera di Pordenone dal 15 al 18 febbraio e che porterà circa 1400 atleti partecipanti provenienti da tutta Italia, compresi gli arcieri azzurri impegnati nel percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Parigi 2024.

I Tricolori di Pordenone, con i suoi 800 tecnici accreditati e centinaia di accompagnatori, rappresentano la più grande kermesse arcieristica del calendario nazionale e saranno anche l'appuntamento agonistico che precede la partecipazione dell'Italia al Campionato Europeo Indoor che si svolgerà a Varazdin, in Croazia, dal 19 al 24 febbraio.

Numerose le autorità presenti alla conferenza stampa, a partire dal sindaco Alessandro Ciriani: «Un altro bersaglio centrato dall’Amministrazione comunale nell’ottica di rafforzare le presenze in città. Ospitare i Campionati Italiani indoor di Tiro con l’arco significa portare a Pordenone un gran numero di atleti, con tecnici e famigliari al seguito per un indotto di circa 3 mila persone provenienti da tutta Italia, che si fermeranno in città per quattro giorni. Frutto di una sinergia tra la Fiera, gli uffici del Comune e le categorie economiche, questo grande evento sportivo rappresenta l’occasione per mostrare ai nostri ospiti le bellezze artistiche di Pordenone, la ricchezza dei nostri musei e degli eventi culturali, i tanti negozi in cui fare shopping, gustando le bontà del territorio e testando con mano la nostra accoglienza».

Il Presidente FITARCO Mario Scarzella, intervenuto in videoconferenza dagli uffici di Roma, ha evidenziato l’importanza dell’evento agonistico. L’assessore regionale alle attività produttive e turismo della Regione Friuli Venezia Giulia Sergio Emidio Bini ha sottolineato che eventi sportivi di questa caratura hanno grande valenza per la nostra Regione, perché rappresentano un importante strumento di promozione e riconoscibilità. Il presidente del COL Renato Bazzichetto ha rivolto un sincero ringraziamento a chi ha supportato fin dall’inizio l’iniziativa, riferendosi alle istituzioni, alla Fiera di Pordenone alle Fiamme Cremisi e al Gruppo Alpini di Pordenone Centro.

«Ospitiamo volentieri e con grande orgoglio questo campionato italiano Fitarco – ammette l’assessore allo sport Walter De Bortoli – Mi fa molto piacere che un campionato nazionale di Tiro con l’arco sia disputato a Pordenone, dove le nostre strutture sono duttili e si possono trasformare da Fiera espositiva ad arena sportiva. Sicuramente ci candidiamo per ospitare le prossime edizioni del campionato e ci mettiamo a disposizione della Federazione, che ha creduto nelle nostre capacità».

Dopo dieci edizioni disputate a Rimini, il Campionato Italiano Indoor 2024 verrà ospitato per la prima volta alla Fiera di Pordenone. Dal 15 al 18 febbraio, per la 51ª edizione dei tricolori al chiuso intitolati alla memoria di Giggi Cartoni, compianto dipendente della Federazione, è prevista una presenza record di partecipanti. Saranno infatti oltre 1300 gli arcieri iscritti alla gara in rappresentanza di quasi 300 Società di tutta Italia, cui si aggiungono 800 tecnici accreditati e centinaia di accompagnatori che per cinque giorni affolleranno i padiglioni 6, 7, 8 e 9 della Fiera. La manifestazione è stata affidata dalla FITARCO alla società Arcieri del Torresin, che ha già organizzato due adizioni dei campionati italiani outdoor. Il COL ha potuto contare sul fondamentale sostegno e patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, di PromoTurismoFVG, del Comune di Pordenone e della Fiera che, insieme a un nutrito gruppo di partner che affolleranno il padiglione destinato agli stand commerciali, hanno permesso al sodalizio che opera a Oderzo di organizzare il più grande evento nazionale arcieristico stagionale.

Il primo giorno della manifestazione, giovedì 15 febbraio, sarà interamente dedicato alla divisione arco nudo con le qualifiche e l'assegnazione dei titoli di classe al mattino e, al pomeriggio, eliminatorie e finali per i titoli assoluti individuali e a squadre. Venerdì 16 lo stesso programma si ripeterà per i compound, mentre sabato 17 inizierà la gara dedicata all'arco olimpico con i turni di qualifica che assegnano i titoli di classe e compongono i tabelloni degli scontri diretti individuali e a squadre di domenica 18 febbraio, giornata conclusiva che prevede i match per il podio assoluto.

Tutti i titoli di classe (Ragazzi, Allievi, Junior, Senior, Master) si disputano sulle 60 frecce alla distanza di 18 metri. I punteggi ottenuti al termine delle qualifiche definiscono poi il tabellone degli scontri diretti individuali e a squadre, che si disputano con il set system per arco nudo e ricurvo, mentre per i compound i titoli assoluti si assegnano col sistema cumulativo dei punteggi.

AZZURRI IN GARA

Il 51° Campionato Italiano al chiuso avrà altissimi contenuti agonistici. Sulla linea di tiro ci saranno infatti gli arcieri della Nazionale Olimpica e Paralimpica impegnati nel percorso verso i Giochi di Parigi 2024 e i 32 azzurri, sia senior che junior delle tre divisioni, che dal 20 al 25 febbraio saranno impegnati agli Europei Indoor di Varazdin, in Croazia, nel primo evento internazionale della stagione.

A difendere i tricolori vinti nell'edizione 2023 ci saranno per la divisione olimpica il tre volte medagliato ai Giochi Olimpici Mauro Nespoli e Chiara Rebagliati, l’azzurra che lo scorso anno ai Giochi Europei ha vinto il bronzo conquistando quello che, al momento, è l’unico pass per Parigi ottenuto dall’Italia. Le squadre campioni in carica sono Arcieri Voghera al maschile e Arcieri Iuvenilia al femminile.

Nel compound i detentori della corona di re e regina d’Italia sono l’azzurro Elia Fregnan e la giovane Elisa Roner che, grazie ai risultati internazionali della scorsa stagione ha scalato la classifica mondiale arrivando al 6° posto del ranking. Nella prova a squadre difenderanno il titolo italiano gli Arcieri delle Alpi e la Kentron Dard. Per quanto riguarda l’arco nudo i campioni uscenti sono i nazionali Eric Esposito e Giulia Mantilli, mentre i campioni in carica a squadre sono il trio della Compagnia Frecce Apuane e le atlete degli Arcieri delle Alpi.

Tutte le giornate della competizione saranno trasmesse in diretta streaming su YouArco, il canale ufficiale youtube della FITARCO e, in contemporanea, sui canali social federali di Twitch, Facebook e X. Una sintesi delle finali di domenica 18 febbraio verrà trasmessa su Rai Sport.

Per accreditarsi alla manifestazione è necessario inviare una mail all’indirizzo stampa@fitarco-italia.org scrivendo nell’oggetto della mail “Accredito Pordenone 2024” e indicando nel testo nome e cognome, testata di riferimento, numero di tessera Ordine dei Giornalisti e contatto telefonico.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2024 alle 17:09 sul giornale del 03 febbraio 2024 - 10 letture






qrcode